Ricerca e Innovazione

HairScience Mirare all’autofagia nella fisiologia del capello

Hairscience Projects / Mirare all’autofagia nella fisiologia del capello

Mirare all’autofagia nella fisiologia del capello

La ricerca sull’autofagia ha conquistato l’attenzione mondiale nel 2016, con il premio Nobel per la fisiologia o la medicina assegnato a Yoshinori Ohsumi per la scoperta dei principi molecolari che regolano l’autofagia, un cruciale processo di auto-degradazione e riciclaggio degli organelli cellulari che si verifica in tutte le cellule del nostro corpo ed è particolarmente importante nella rapida proliferazione e nelle cellule stressate.

L’autofagia svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento delle funzioni cellulari e tissutali ed è importante come fonte di energia, specialmente durante lo stress e le risposte adattative. Poiché il follicolo pilifero è un mini-organo ad alta proliferazione, che non solo consuma molta energia, ma dura anche per un lungo periodo (anni), la ricerca pre clinica supportata da Giuliani ha quindi considerato l’intrigante ipotesi che l’autofagia potrebbe essere necessaria per sostenere follicoli piliferi del cuoio capelluto in anagen. In effetti, questa linea di ricerca ha dimostrato rapidamente come l’autofagia sia davvero massima nei follicoli piliferi del cuoio capelluto umano durante l’anagen e bruscamente diminuisce durante il catagen.

Inoltre, se si riduce la capacità del follicolo pilifero di subire autofagia mediante il silenziamento di un gene chiave necessario per questo processo, il follicolo pilifero abbandona l’anagen e regredisce, cioè passa allo stato catagen.

Ciò significa che è necessaria un’attività di autofagia sufficiente affinché il follicolo pilifero umano cresca in modo ottimale.

Infine, questa strategia di R&D all’avanguardia nella ricerca sui capelli umani ha dimostrato come gli integratori nutrizionali contenenti spermidina possono effettivamente regolare l’autofagia intra-follicolare e quindi promuovere la crescita dei capelli prolungando l’anagen.

Ciò, elegantemente, porta l’innovativa e dedicata strategia R&D di Giuliani verso la ricerca traslazionale dei capelli, orientata allo sviluppo di prodotti, che stimolano la crescita dei capelli, veramente innovativi, efficaci e ben tollerati, a ritornare da dove tutto ha avuto inizio: lo sviluppo della spermidina. Un integratore nutrizionale che promuove la crescita dei capelli.

Restando fedele a questa tradizione di ricerca di grande successo, Giuliani continua a cercare altre sostanze nutraceutiche e cosmeceutiche che stimolano l’autofagia e quindi la crescita dei capelli.


TriboBlog

Meccanismi rigenerativi del bulbo: la via per ridare vita al capello

Meccanismi rigenerativi del bulbo: la via per rida ...

Pelle e capelli, la primavera è il momento giusto per “metterli a dieta”!

Pelle e capelli, la primavera è il momento giusto ...

Capelli forti e brillanti? Questione di flora batterica.

Capelli forti e brillanti? Questione di flora batt ...